Piccolo vademecum per coppie curiose

13775764_849344468530278_4662588549207918895_n

Di seguito alcune domande – naturalmente non esaustive – per valutare lo stato di salute della propria relazione di coppia 🙂

  1. da un po’ di tempo sento mi sento insoddisfatto/a: in quali situazioni? Come mi trovo quando sono col mio partner? Mi sento contento, sereno in sua compagnia o provo noia o tensione?
  2. Abbiamo dei conflitti: come va la mia rabbia? Sento che ho spazio per esprimerla oppure solo uno di noi due ha questa “autorizzazione”?
  3. Abbiamo dei conflitti/2: i litigi ci portano ad una soluzione e/o ad un allentamento della tensione oppure tutto rimane invariato e/o la tensione aumenta?
  4. Non abbiamo mai conflitti: con chi esprimo la mia rabbia? In quali altre situazioni?
  5. Mi fido del mio partner? Oppure ogni tanto do una sbirciatina al cellulare, che non si sa mai?
  6. Come va con i figli? Possiamo stare soli senza di loro?
  7. Come va con i figli/2? Possiamo stare tutti insieme e con ciascuno di loro?
  8. Come vivo gli spazi individuali e personali miei e del mio partner?
  9. Come va con le famiglie di origine? Mi sento ‘tra due fuochi’, in bilico tra le due lealtĂ  o il mio partner è al primo posto?
  10. Come vivo la sessualitĂ ? Ci sono difficoltĂ  di erezione, infiammazioni vaginali, eiaculazione precoce o infertilitĂ ? Come vivo queste difficoltĂ ?

Prova a rispondere a queste domande e se ti va scrivi nei commenti le tue considerazioni o ulteriori tue domande.

Se alcune di queste domande ti incuriosiscono, ti appartengono…o ti fanno arrabbiare, sono a disposizione per chiarire meglio alcuni concetti. A breve, sul mio sito www.alessandraspera.it un articolo sulla relazione di coppia. A presto!.

Alessandra Spera

 

Articoli pubblicati su Iridee.com

cv emotivo

Riflessioni in rosa: la parità è femmina?

Un confronto dolceamaro tra femminile e maschile, alla ricerca di un’integrazione tra i sessi che non si traduca in rivalitĂ , prevaricazione o reciproca svalutazione.

La vacanza che ti manca: il vuoto utile

Una visione alternativa dei vissuti connessi alle vacanze: elogio della lentezza e della riflessivitĂ  pacata come sorgente creativa di progetti e idee.

Psicologia, stereotipi e… opportunitĂ 

Consulenza o confidenza? Un primo viaggio nella definizione dell’immagine dello psicologo nella cultura italiana, ancora oggi combattuta tra il “dire tutto” ai propri cari e assumersi la responsabilitĂ  del cambiamento rivolgendosi ad un professionista.

Lo psicologo che non ti aspetti

Prospettive inattese sulle risorse che lo psicologo può offrire ai nuovi utenti, con un’apertura perfino alla “ricerca della felicità”.

 

1 2 3